how to create a website for free


AURELIO DI GUTTI

BIOGRAFIA

Nato ad Avilés da bambino s’inserisce nel grupo “Coral Polifónica Avilesina” e poi fa anche parte del Coro del “Real Conservatorio Superior de Música de Madrid”, dell’ “Orfeón de Castilla” e del “Octeto Narval”. Contemporaneamente studia il solfeggio, corale e pianoforte al Conservatorio di Madrid. Dopo nella “Escuela Superior de Música Reina Sofía” a Madrid.

Prima di decidersi alla professionalità del canto si laurea in Geologia all’Univesità Complutense ed Ingegneria Forestale all’Università Politécnica, tutte due a Madrid.

Vince nel I Concorso Internazionale "Voces Ibéricas" come migliore interprete di “Musica Spagnola“; poi nel “Francesco Maria Martini” e finalista nel “Toti dal Monte” (2005). Vince il premio absoluto di Zarzuela in Operalia a Parigi (2007), e il primo premio e assoluto alla prima edizione del concorso internazinale “Leo Slezak” a Viena (2013).

Chiamato personalmente da Alfredo Kraus, in seguito ad un primo incontro con il maestro, ha studiato con il celebre tenore tre anni fino alla sua morte essendo il suo ultimo allievo a finire gli studi con lui. Ha seguito altretanto dei corsi con Miguel Barrosa, Pedro Lavirgen, Renata Scotto, Julia Hamari, Ileana Cotrubas, Jaime Aragall , Anna Maria Pizzoli, Dennis O’Neill, Leo Nucci e Marcello Giordani.

Ha partecipato alla Gala Lirica “Voces Jóvenes” di La Solana ed ha tenuto dei concerti di opera e lied alla Fondazione Lázaro Galdiano, l’Auditorio Nacional di Musica a Madrid, la Casa di Cantabria, l’Institut Francaise, Teatro Cervantes (Málaga), la Fondazione “El Monte” (Huelva e Siviglia), la Colegiata “San Juan Bautista” e il Teatro Jovellanos a Gijón. Ha fatto anche dei concerti a Jaén, Menorca, Bilbao “Palacio Euskalduna” ed Ávila, in quest’ultima città nel corso di un omaggio a Miguel Fleta. Ad Aspe (Alicante) ha partecipato ad una Gran Gala Lirica insieme ad Alfredo Kraus; e poi, in diverse occasioni ha cantato in omaggi al tenore scomparso: inagurazione dell’Auditorio “Alfredo Kraus“ di la ditta cità, e “in memoriam” en Las Palmas de Gran Canaria.

Canta le premiere dal compositore spagnolo Juan Carlos Casimiro, “Danza Prima” e “Somiedo” al Teatro Jovellanos da Gijón. Ha partecipato all’Accademia Rossiniana, a Pesaro, interpretando “L’italiana in Algeri” invitato dal direttore Alberto Zedda.

Debutta nel Teatro de la Zarzuela (Madrid) in “Agua, azucarillos y aguardiente” e “Los Claveles”; ”Luisa Fernanda” a Córdoba; “Stabat Mater” di Haydn (Palacio Euskalduna), “Stabat Mater” di Rossini a Teatro Bellini di Catania; “Don Pasquale” a Murcia, Madrid e New York; ”Le nozze di Figaro” a Treviso; “Falstaff” a Fidenza; “La Traviata” a Vienna, Przemysl (Polonia) e Teatro Bellini a Catania; “Rigoletto” a Vienna; “la Boheme” a Bari; “I puritani”a Miami e Liceo di Barcellona; “Elisir d´amore” a Miami, Teatro Arriaga a Bilbao e Baracaldo; “Marina” a Miami, dove gli sono consegnate le “Chiavi d’Oro” del Miami Dade County.

Oltre a questo ha fatto dei concerti in diverse città del mondo come Ibiza (Nits d´Opera), Concerti de la Granja de San Ildefonso, Centro Cultural Español (Coral Gables, Miami), Hotel Deauville (Miami Beach), Radio Televisione e City University of Hong Kong, American British Academy in Omán, Opera Showcase Merkin Concert Hall a New York, Altes Rathaus Grosser Sitzungssaal a Viena.

Ha lavorato con direttori come Plácido Domingo, Marco Armiliato, Stefano Rabaglia, Enrique García Asensio, Pascual Osa, Michael Güttler, Miguel Roa, Alberto Zedda... Possima staggione farà il suo debut nella La Favorita in Miami. 

                                      

                                      


                                    © Copyright 2018 Aurelio Di Gutti - Tutti i diritti riservati